concorsi

Segretario Comunale

Scopri tutto quello che c’è da sapere sui concorsi per diventare Segretario Comunale: requisiti di accesso e svolgimento delle prove concorsuali.

Clicca sull’area di tuo interesse per saperne di più:

I requisiti

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana;
  2. idoneità fisica all’impiego. A tal fine l’Albo Nazionale può sottoporre a visita medica i vincitori in base alla normativa vigente;
  3. godimento dei diritti politici;
  4. posizione regolare nei confronti degli obblighi militari, per i cittadini soggetti a tale obbligo;
  5. diploma di laurea (DL) di durata non inferiore a quattro anni conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti al D.M. 3 novembre 1999, n. 509, ovvero laurea specialistica (LS) di durata quinquennale (ora denominata laurea magistrale (LM) ai sensi dell’articolo 3, comma 1, lettera b) del D.M. 22 ottobre 2004 n. 270) in giurisprudenza o economia e commercio o scienze politiche. Possono presentare domanda anche i candidati in possesso di altro titolo di studio equipollente in base all’ordinamento previgente rispetto al decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509, nonché equiparato in base al decreto interministeriale 9 luglio 2009.
  6. I requisiti di ammissione al concorso devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di partecipazione.

I concorsi e le prove

Gli esami di ammissione al corso-concorso consistono in tre prove scritte ed una orale, preceduti da una preselezione.

 

  • La prova preselettiva consiste nella soluzione in un tempo predeterminato di 70 quesiti a risposta multipla, da risolvere nel tempo massimo di 45 minuti, attinenti alle materie oggetto delle prove scritte ed orali del concorso, ivi compresa la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese, nonché al ragionamento logico, deduttivo e numerico.

 

Le tre prove scritte avranno la seguente articolazione:

  • la prima prova avrà ad oggetto argomenti di carattere giuridico, con specifico riferimento al diritto costituzionale e/o diritto amministrativo e/o ordinamento degli enti locali e/o diritto privato;
  • la seconda prova avrà ad oggetto argomenti di carattere economico e finanziario-contabile, con specifico riferimento ad economia politica, scienza delle finanze e diritto finanziario e/o ordinamento finanziario e contabile degli enti locali;
  • la terza prova avrà ad oggetto argomenti concernenti le tecniche di direzione e/o organizzazione e gestione dei servizi e delle risorse umane.

 

La prova orale verterà, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, su argomenti attinenti alle seguenti materie: legislazione amministrativa statale e regionale, diritto del lavoro (con specifico riferimento al pubblico impiego), diritto tributario, ragioneria applicata agli enti locali, economia pubblica, politica di bilancio, tecnica normativa, scienza dell’amministrazione, diritto penale (parte generale e delitti contro la pubblica amministrazione). Formerà oggetto di tale prova anche la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

 

Al termine delle prove, i vincitori del concorso sono ammessi a partecipare ad un corso-concorso della durata di nove mesi, seguito da un tirocinio pratico di tre mesi presso una o più amministrazioni locali. Durante il corso è prevista una verifica volta ad accertare l’apprendimento.

Al termine del corso e del tirocinio i partecipanti sono sottoposti ad una verifica finale dell’apprendimento, consistente nella discussione di una tesi e in una prova orale, sulla base della quale si dà luogo alla predisposizione della graduatoria finale del corso-concorso.

La preparazione al concorso

STRUTTURA DEL CORSO

Preparazione alle prove scritte e orale:

  • Diritto amministrativo
  • Diritto costituzionale
  • Diritto del lavoro
  • Diritto finanziario
  • Diritto penale
  • Diritto privato
  • Diritto tributario
  • Economia politica
  • Economia pubblica
  • Gestione dei servizi e delle risorse umane
  • Informatica
  • Inglese
  • Legislazione amministrativa statale e regionale
  • Ordinamento legislativo degli enti locali
  • Ordinamento finanziario e contabile degli enti locali
  • Politica di bilancio
  • Ragionamento logico, deduttivo e numerico.
  • Ragioneria applicata agli enti locali
  • Scienza dell’amministrazione
  • Scienza delle finanze
  • Tecnica normativa
  • Tecniche di direzione e/o organizzazione

Oltre allo studio delle nozioni teoriche, sono previste:

  • Lezioni di grammatica italiana, sintassi e arricchimento del lessico. Redazione dei temi sotto la guida di un docente, che correggerà gli elaborati e li rimanderà indietro con le proprie note di commento, consigli utili per migliorare e un voto finale.
  • Simulazioni delle prove scritte e orale;
  • Spiegazione di tecniche logiche e mnemoniche. Per ogni tecnica sono offerti esercizi pratici, spiegati dai docenti e poi proposti in allegato alle lezioni: tutto è concepito perché le tecniche diventino sempre più naturali e gli allievi sempre più veloci nell’applicarle.

Contattaci

Mondo Concorsi

Da anni, siamo punto di riferimento per tutti coloro che sognano di svolgere un lavoro dinamico, ricco di soddisfazioni.

Il nostro motto? Il concorso non si prova, si vince!
Perché in passato i risultati ottenuti non ci hanno mai smentito: più del 70% dei nostri iscritti supera i concorsi e raggiunge il suo obiettivo grazie ad una formazione di eccellenza, un metodo efficace ed un supporto garantito durante tutte le fasi concorsuali, dalla predisposizione della domanda fino agli step finali.

Che tu scelga di seguire i corsi presso la ns sede o in videoconferenza, garantiamo l’acquisizione di conoscenze e competenze attraverso un metodo di studio efficace, valido non per un singolo concorso, ma per tutti!