Categorie
Concorsi News

Nuovo DPCM – Sospesi tutti i concorsi pubblici tranne alcune eccezioni, scopri quali

Per fronteggiare l’Emergenza Sanitaria dovuta al Covid-19 il nuovo DPCM di Novembre dispone la sospensione di tutti i concorsi pubblici tranne alcune eccezioni, tra cui i Concorsi nelle le Forze Armate e di Polizia, e nei Vigili del Fuoco.

Il nuovo DPCM – come si evince dall’art .1, comma 9, lettera Z – ha sospeso tutti i concorsi pubblici in atto, tranne alcune eccezioni, tra cui i concorsi nelle Forze Armate e di Polizia, e nei Vigili del Fuoco. Il blocco riguarda anche i concorsi privati e gli esami di abilitazione all’esercizio delle professioni. Il blocco durerà circa un mese, salvo eventuali proroghe. Le nuove regole entreranno in vigore il 6 novembre e resteranno attive fino al 3 dicembre; nello specifico significa che per tutta la durata in cui il DPCM sarà efficace non potranno svolgersi le prove preselettive e le prove scritte dei concorsi. Il DPCM non fa menzione delle prove orali: saranno le singole amministrazioni che decideranno come procedere. Certamente potranno svolgersi prove orali in modalità a distanza (ovvero in videoconferenza).

Non sono soggetti al blocco:

  • i concorsi nelle forze armate e di polizia e nei vigili del fuoco (come previsto dall’art. 1, comma 9, lett. aa del nuovo DPCM);
  • i concorsi per il personale sanitario;
  • gli esami di Stato e di abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo;
  • i concorsi la cui valutazione dei candidati sia effettuata esclusivamente su basi curriculari ovvero in modalità telematica;
  • i concorsi per il personale della protezione civile.

Inoltre, come si legge dall’articolo 1, comma 9, lettera aa) del nuovo DPCM: “Per la durata dello stato di emergenza epidemiologica, fino al permanere di misure restrittive e/o di contenimento dello stesso, per lo svolgimento delle procedure concorsuali indette o da indirsi per l’accesso ai ruoli e alle qualifiche delle Forze armate, delle Forze di polizia, del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica e del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, al fine di prevenire possibili fenomeni di diffusione del contagio da COVID-19, si applica quanto previsto dagli articoli 259 e 260 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77”. Quindi ad esempio il Concorso Allievi Carabinieri, il Concorso Allievi Agenti Polizia di Stato e il Concorso VFP4, sembra che non siano soggetti al blocco.

Consigliamo comunque sempre la relativa pagina ufficiale del concorso, per verificare la presenza di eventuali comunicazioni in merito.

Poiché il blocco riguardo solo lo svolgimento delle prove concorsuali, continueranno a essere pubblicati nuovi concorsi sulla gazzetta ufficiale. Gli enti pubblici potranno continuare a bandire nuovi concorsi, pubblicando i relativi bandi sulla gazzetta ufficiale, le cui prove necessariamente potranno svolgersi dopo la rimozione del blocco. Per i concorsi che sono attualmente aperti restano in vigore i termini di partecipazione, compresa la data di scadenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *