Categorie
Concorsi

Concorso Consulenti per la protezione sociale INPS 2020

Oltre al Concorso per Informatici da poco pubblicato, l’INPS si appresta a bandire l’imminente Concorso Consulenti per la Protezione Sociale INPS.

Quanti saranno i posti a disposizione?

I posti a disposizione saranno 1858.

Qual è il profilo ricercato?

Il profilo ricercato è nello specifico quello di Consulente per la Protezione Sociale, che nella pratica equivale al profilo di Funzionario Amministrativo.

Quale titolo di studio bisogna possedere per partecipare?

Per il profilo di funzionari saranno ammesse soltanto le lauree magistrali o, in alternativa, lauree specialistiche e diplomi di laurea vecchio ordinamento equipollenti.

Ecco un elenco delle lauree magistrali ammesse per il profilo di Funzionari INPS:
– Giurisprudenza (LMG/01);
– Finanza (LM-16);
– Ingegneria Gestionale (LM-31);
– Relazioni internazionali (LM-52);
– Scienze dell’economia (LM-56);
– Scienza della politica (LM-62);
– Scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63), economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76), economico aziendali (LM-77);
– Scienza per la cooperazione allo sviluppo (LM-81);
– Scienze statistiche (LM-82), statistiche, attuariali e finanziarie (LM-83);
– Statistica demografica e sociale (90/S), statistica economica finanziaria ed attuariale (91/S), statistica per la ricerca sperimentale (92/S);
– Servizi sociali e politiche sociali (LM-87);
– Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S);
– Sociologia e ricerca sociale (LM-88);
– Studi europei (LM-90).

Inoltre, saranno probabilmente previsti alcuni profili aperti ai diplomati.

Sarà richiesto l’attestato d’inglese per partecipare?

Per il Concorso INPS 2020 l’attestato di Inglese è previsto solo come titolo aggiuntivo e NON come titolo di accesso.

Ci saranno limiti di età per partecipare?

No, non ci saranno limiti di età per partecipare.

Come sarà articolato il concorso?

L’iter del Concorso Consulenti per la Protezione Sociale INPS prevede:
– prova preselettiva;
– prima prova scritta;
– seconda prova scritta;
– prova orale.

Quali saranno le materie della prova preselettiva?

Sicuramente la preselettiva verterà sulla verifica delle capacità logiche. Inoltre, nei precedenti concorsi INPS, per la preselettiva erano presenti anche quesiti d’inglese e informatica.

In sintesi, gli argomenti attualmente previsti per la prova preselettiva sono:
– quesiti psicoattitudinali;
– logica;
– inglese;
– informatica;
– cultura generale.

Come sarà articolata la prima prova scritta?

La prima prova scritta consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla su:
– bilancio e contabilità pubblica;
– pianificazione, programmazione e controllo e organizzazione e gestione aziendale;
– diritto amministrativo e costituzionale;
– diritto del lavoro e legislazione sociale.

Inoltre, il punteggio minimo necessario per superare la prova sarà 21/30.

Quali saranno le materie della seconda prova scritta?

Anche la seconda prova scritta consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla e sarà basata sulle seguenti materie:
– scienze delle finanze;
– economia del lavoro;
– elementi di economia politica;
– diritto civile;
– elementi di diritto penale.

Inoltre, anche la seconda prova scritta si intende superata con un punteggio minimo di 21/30.

Ci saranno titoli valutabili?

Sì, il prossimo Concorso 1858 Consulenti per la Protezione Sociale INPS prevede dei punteggi aggiuntivi per i titoli di studio. Puoi leggerli nel dettaglio tramite il seguente schema:
Valutazione Titoli Concorso INPS 2020Come si inoltrerà la domanda?

Per poter inoltrare la domanda, è necessario attendere l’uscita del bando in Gazzetta Ufficiale, che avverrà presumibilmente entro la fine dell’anno.

Inoltre, una volta uscito il bando, le domande di partecipazione dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica, mediante l’utilizzo dello SPID.

Quando uscirà il bando?

Dato che questo concorso è stato recentemente approvato con la Deliberazione del Consiglio di Amministrazione n.66 del 28 Ottobre 2020, è lecito pensare che l’uscita del bando avverrà nelle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *